La Percoca di Turi

 La Percoca di Turi

La Percoca di Turi

Frutto tipico del meridione d’Italia, è stato coltivato sin dagli anni ’50 nel territorio dell’agro turese, in provincia di Bari. Questa percoca era conosciuta, dai più anziani, con il nome di “Guardaboschi”, in onore del suo scopritore. Esternamente la percoca di Turi è di colore giallo carico con leggere sfumature di rosso chiaro e dalla pezzatura medio-grande. La polpa è particolarmente soda, compatta e aderente al seme. Tutte queste qualità, la rendono una vera e propria prelibatezza profumata dal sapore dolce, intenso ed inimitabile. È un frutto ottimo per la salute e che fa bene, poiché contiene buone quantità di fibre, sali minerali e vitamine, a fronte di un basso apporto calorico. Di facile digeribilità, ha effetti positivi sulla vista e sulla pelle. La percoca turese è deliziosa se mangiata fresca, ma diventa assolutamente sublime se tagliata a pezzettoni irregolari, viene immersa nel vino bianco o rosso di ottima qualità ed infine conservata in frigorifero per almeno 1 ora.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato