Blog

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA: IL VERO ORO DELLA NOSTRA TERRA, LA PUGLIA.

Olio di oliva o extravergine di oliva? Analizziamo le differenze e scopriamo insieme i migliori prodotti della nostra Puglia.

Salve cari amici e benvenuti nel blog Numeri Primi. Oggi parliamo di olio, che sia un extra vergine o semplicemente di oliva, l’olio è una fonte di benessere per il nostro organismo, se consumato nelle giuste quantità.

L'olio di oliva è un grasso monoinsaturo e si ottiene dalla pressione a freddo della polpa delle olive, ha un aspetto fluido e il colore va dal dorato al verde. Si tratta di un alimento dalle molteplici virtù: durante l’infanzia contribuisce all’accrescimento corporeo, allo sviluppo del sistema nervoso e alla formazione delle ossa, mentre durante l’età adulta è efficace nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, abbassa il livello di colesterolo nel sangue e ha una funzione anti-invecchiamento per la pelle.

olio di olivaL’ olio di oliva come l’olio extra vergine di oliva possono essere consumati sia cotti che a crudo, ma qual è la differenza tra le due tipologie di olio?

La risposta è molto semplice: l’olio extravergine di oliva si ottiene esclusivamente mediante processi di tipo meccanico di spremitura a freddo, che permettono di mantenere tutte le proprietà del frutto, all'interno del prodotto finito. L’ olio di oliva è invece ottenuto da un mix di diversi olii di oliva, sia vergini che raffinati, contribuendo quindi alla realizzazione di un prodotto con proprietà organolettiche differenti.

La nostra regione, la Puglia, è una di quelle regioni italiane in cui le distese di ulivi sono a perdita d’occhio e ciò che fa la differenza nella scelta, non è la semplice valutazione se l’olio è extra vergine o meno, ma soprattutto il cultivar di provenienza, cioè la specie botanica delle olive con cui viene fatto l’olio. Se si vuole un olio di eccellenza, pregiato e dal gusto unico, esso deve dunque essere un’extra vergine e monocultivar, composto cioè da un'unica varietà di olive.

L’olio extravergine d’oliva monocultivar è lo specchio del territorio in cui crescono le olive che lo hanno generato. La peculiarità di un olio monocultivar è che, se prodotto in un qualsiasi altro luogo, anche con la stessa varietà di frutto, sarebbe diverso. Proprio per questa sua identità così ben definita, l’olio monocultivar viene riconosciuto immediatamente dagli intenditori e dai sommelier dell’olio, che lo identificano esattamente nello stesso modo in cui viene riconosciuto un vino DOC. Scegliere un monocultivar, significa scegliere l’unicità di un territorio e regalare a ciascuna pietanza un sapore unico ed impareggiabile.

uliveto pugliaLe principali cultivar per la produzione dell’olio pugliese sono:

  • Cima di Bitonto: il frutto è caratterizzato da un dolce profumo simile alla mandorla, mentre il retrogusto è lievemente pungente. Lo si trova principalmente nella zona di Bari. Abbinamenti a crudo: carni bianche, insalate di verdure crude e cotte, carpacci di carne e pesce e antipasti in generale.
  • Coratina: il frutto è caratterizzato da un sapore fruttato e leggermente piccante con note di carciofo, cicoria e erbe aromatiche. Si trova principalmente nella zona di Bari e del foggiano. Abbinamenti a crudo: carni arrostite, zuppe di legumi, latticini e alimenti dal gusto deciso.
  • Picholine: gli oli che si ricavano da questi frutti sono dolci e delicati, con sentori floreali e di pomodoro. Il frutto lo si trova principalmente nel Salento, da Brindisi in giù, lungo tutta la provincia leccese. Abbinamenti a crudo: crostacei, pesce lesso, frutti di mare, latticini e insalate.
  • Peranzana: dal gusto fruttato, con sentori di frutta fresca e mandorla dolce. Il frutto lo si trova principalmente nella zona di Foggia e provincia. Abbinamenti a crudo: crudités e insalate.
  • Leccina: dal gusto fresco e delicato. Il frutto lo si trova in un territorio circoscritto, principalmente nelle zone di Polignano e Monopoli, verso la città di Alberobello e Martina Franca. Abbinamenti a crudo: pesce al cartoccio e carni bianche alla griglia. Ben si abbina anche ai pomodori, alle bruschette e alle verdure grigliate. Ideale nell'alimentazione per l’infanzia.
Su Numeri Primi Shop trovate un’ampia gamma di olii extravergine d’oliva monocultivar, delle migliori aziende locali pugliesi.

olio extravergine di olivaOra però lasciamo la parola a voi: quale tipologia di olio pugliese utilizzate nelle vostre ricette? Condividi le foto della tua tavola o di una ricetta con un olio extravergine pugliese su Instagram, taggando @numeriprimi.srl e le foto più belle saranno condivise sui nostri canali social.